In Sogno Mi Spuntano le Piume e Divento Aquila

 

 

                           

 

Si tratta di un monologo d’impatto,interpretato da Tita Ruggeri,  tanto semplice quanto diretto: sogni, ricordi e quotidianità di una donna che ha vissuto la durissima esperienza del tumore al seno. “In sogno mi spuntano le piume e divento aquila” è  tratto dal laboratorio di scrittura espressiva ‘Penne Fluttuanti’, che da cinque anni viene tenuto da Loredana D’Emelio per le donne dell’Associazione Il Seno di Poi. Un modo per raccontare e rielaborare la malattia attraverso ricordi e reverie di donne che, come tutte, si barcamenano tra lavoro, marito e figli.   Testi "comicamente quotidiani" intervallati da brani musicali suonati dal vivo da un quartetto composto da: Vladimiro Cantaluppi (violino), Luca De Marchi (tromba), David Sarnelli (fisarmonica) e Lucio Corinzi (contrabbasso). In scena insieme a Tita Ruggeri anche le autrici dei testi.

Foto di scena